Il percorso

La partenza sarà da Chongwe, più precisamente dal Palazzo della Senior Chieftness Nkhomesha Mukamambo II e l’arrivo sarà a Londra, per le Paralimpiadi. Nel mezzo, Matteo passerà per l’Eastern Province dello Zambia, entrando in Malawi più o meno all’altezza di Lundazi. Per poi proseguire verso Nord per Mbeya in Tanzania;  all’incrocio di Uyole girerà per Iringa e Dodoma, poi a Est fino ad Arusha e il Kilimanjaro. Da li supererà il confine kenyano a Namanga, proseguirà a Nord per Nairobi, e il temutissimo tratto Isiolo-Marsabit-Moyale al confine con l’Etiopia. In Etiopia Matteo risalirà verso Nord per Yabelo, Hagere Maryam, Hawassa, Addis Abeba, Debre Markos, Gondar attraversando il confine Etiopia-Sudan presso Metema. Quindi procederà verso Khartoum passando per Al Qadarif Wad Madani, da Khartoum proseguirà per Al Dabbah, Dongola, Abri per raggiungere Wadi Halfa dove si rilasserà sul traghetto fino ad Aswan in Egitto. Luxor, Asyut, Beni Suef Cairo saranno le ultime tappe prima di tornare a respirare l’aria dell’Europa.

Il tratto europeo partirà da Malpensa, e dopo un giorno di riposo a Legnano passerà per Torino e poi su lungo il passo del Moncenisio, attraverso il confine con la Francia. Albertville, Annecy, Dijon, Reims saranno le tappe francesi fino a Dunkerque dove il traghetto porterà Matteo e la bamboo bike a Dover. Ultima tappa Londra!

Chi si volesse unire per pedalare con Matteo una o più tappe del percorso è il benvenuto, così come è ben accetto ogni consiglio logistico su percorso, sistemazioni e quant’altro. PEDALA CON MATTEO!